fbpx
Diventa Partner
gennaio 29, 2019

Sviluppare software è un rischio di cui nessuno vuole assumersi la responsabilità

 

Agli inizi della mia carriera ho lavorato a decine di progetti come sviluppatore software ma ben presto mi sono reso conto che tutte le aziende per cui lavoravo erano avvolte da un enorme conflitto di interesse.

Quasi sempre le relazioni con i Clienti si deterioravano velocemente, lasciandoli bloccati con progetti a metà che nessuno avrebbe mai portato a termine.

Ti dicono che sviluppare un software per la tua azienda è la soluzione più “Lungimirante” perché potrai cucirla sulle tue esigenze e su quelle dei tuoi collaboratori e clienti.

“La tua azienda non avrà vincoli causati dall’uso di prodotti esterni.”

“Potrai decidere di ampliare il progetto a tuo piacimento, potrai apportare tutte le modifiche che desideri.”

Ma nessuno si sofferma sul fatto che nel frattempo devi mettere sul piatto (spesso in anticipo) alcune decine di migliaia di euro senza nessuna garanzia sul lavoro che ti verrà consegnato e senza che nessuno si prenda la minima responsabilità.

Tutto il rischio sarà sempre e soltanto sulle tue spalle. Se lo sviluppatore che sta lavorando al tuo progetto sparisce, si blocca tutto a tempo indefinito.

E tu rimani solo, senza soluzione al tuo problema e con parecchi euro in meno nelle casse aziendali.

Ogni rischio viene continuamente minimizzato e tenuto quanto più lontano possibile dai tuoi occhi perché semplicemente molte persone sono in conflitto di interesse nel farti sapere che magari ci sono strade alternative per risolverti il problema e ridurre i rischi o costi del 50%.

Nessuno si prende impegni espliciti nel garantire gli interessi e i rischi del cliente.

E questo è solo l’inizio.

Oltre ad appiopparti software sovradimensionati e mal gestiti, la strategia più usata per moltiplicare i guadagni di web agency e sviluppatori software è lasciare che il tuo software aziendale invecchi e diventi obsoleto.

Si perché quando tra meno di 12 mesi si scopre che per sviluppare certe funzionalità o migliorie bisogna ristrutturare mezzo progetto sarai tu che dovrai cacciare altre decine di migliaia di euro oppure si ferma tutto.

Per loro la responsabilità è tua. Loro hanno fatto solo quello che gli tu gli hai chiesto di fare. Se non conosci le strategie per proteggerti da questi tranelli rischi di ritrovarti nella classica trappola “Spalle al muro”.

E se hanno architettato bene il piano, quando provi a consultare qualche altro professionista per trovare vie alternative la risposta è inesorabilmente “Dobbiamo buttare tutto e rifare da capo”.

Non è molto diverso da un intervento edilizio per la ristrutturazione di casa.

E’ un attività che consuma una enorme quantità di risorse e tempo e comunque non potrai mai sapere se quello che ti stanno consegnando è ben fatto, conforme a quanto hai chiesto e sarà in grado di aiutare l’azienda nel prossimo futuro o magari scoprire fra qualche mese che devi buttare tutto e rifare da capo.

Se chiedi ad un operaio in che modo puoi modificare il bagno stai tranquillo che in un modo o nell’altro te lo farà smantellare tutto e se ha fatto comunque un pessimo lavoro lo scoprirai solo fra un mese quando vedrai le piastrelle staccarsi dal muro.

 

Se ti è piaciuto condividi l’articolo sui tuoi social:

Facebook
Twitter
LinkedIn

GRATIS - La guida che ha aiutato aziende a NON buttare dai 20 ai 100.000€ nello sviluppo di software aziendali